Scrivetemi - Ecrivez moi

Je crois que la cuisine unie tous les sens, les parfums, les couleurs, les saveurs, le toucher et bien sur la vue... Mais souvent on croit que c'est difficile et compliqué. Alors je vais proposer des recettes simples et faciles, mais bonnes.
Pas de haute cuisine, mais des plats de tous les jours que n'importe qui peut faire, et surtout en jouir.
Je suis curieux et goûte à tout, donc toutes les nouvelles recettes proposées ou envoyées, seront essayées.
Je ne garantis pas de poster ici tous les jours, mais le plus souvent possible.

Laissez des commentaires SVP, ça aide à mieux faire...Merci bien.

Penso che la cucina stimoli tutti i sensi, i profumi, i colori, i sapori, il toccare e la vista ovviamente... Ma spesso crediamo che sia complicato o difficile. Per questo vi proporrò delle ricette semplici da fare, ma buone. Piatti che si possono fare tutt'i giorni , e che chiunque può fare, e sopratutto gradire.
Sono curioso e goloso, perciò se mi mandate delle ricette le proverò, e tutte quelle che metterò qui saranno prima testate da me. Non garantisco di scrivere ogni giorno, ma il più spesso possibile.

Lasciatemi dei commenti per favore, mi aiuta a fare meglio...Grazie

touteslesrecettes

Top blogs de recettes

Link&Sites

Recette Cuisine
Recettes de cuisine
Recettes de Cuisine
Retrouvez mes recettes sur
Recettes de Cuisine

rejoignez jeanmarces sur cooknow.fr

Archives du blog

dimanche 21 octobre 2012

Pissaladière ovvero la pizza Nizzarda



Pissaladière ovvero la pizza Nizzarda a base di cipolla e acciughe. Malgrado l'assonanza con pizza, in realtà il nome di questa pietanza (Pissaladiera in Nizzardo) proviene dall'antico " Peis salat" che diventa anche " Pissalat", e cioè una salsa o condimento a base di pesce sotto sale (acciughe e sardine). Questa ricetta antica, che risale al XIV secolo, si fa tutt'oggi in Provenza, e ovviamente anche a Nizza. La base dovrebbe essere un impasto per il pane, ma siccome ieri la mia amica Giusi a fatto l'impasto per la pizza, ho pensato di unire le due cose e di approfittare del suo impasto. Perciò è una ricetta a quattro mani che vi do oggi.
Ingredienti :
Per la pasta di Giusi:
1kg di farina 00
un cubetto di lievito
due cucchiaini di zucchero
due cucchiaini  di sale
olio e acqua qb.
Dopo aver sciolto il lievito in acqua tiepida e aggiunto sale e zucchero, si lavora la farina aggiungendo poco olio e acqua quanto basta per avere una pasta morbida. Poi si fa lievitare per circa 4 ore .
Per il ripieno :
1kg 1/2 di cipolle rosse
20 olive taggiasche (a Nizza usano le "caillettes" che sono uguali)
mezzo tubetto di pasta di acciughe
20 filetti di acciughe sott'olio (meglio se fatti in casa)
dell'origano secco
un po' di finocchio selvatico
Olio extra vergine
Per prima cosa vanno sbucciate e affettate le cipolle con pianto annesso.
Mettetele poi in una grande padella con le olive, la pasta di acciughe, l'origano e fate cuocere a fuoco basso per almeno 90 minuti. Non mettete sale a causa delle acciughe, e dopo un'ora circa di cottura aggiungete ancora un po' di origano e il finocchio selvatico. Tenete sempre coperto.
A fine cottura, togliete e mettete da parte le olive. Stendete la pasta nella teglia.
Mettete sopra le cipolle, e poi aggiungete sopra i filetti di acciughe e le olive.
Infornate a 220°, il tempo che cuocia la pasta.
Degustate calda oppure tiepida.
Bon Appétit.
 [http://recette.de/tarte]
 [http://recette.de/pizza]  [http://recette.de/oignon]  [http://recette.de/cuisine française]

Aucun commentaire: